Il Piano di Sviluppo della Mobilità Ciclistica e la ciclabilità diffusa

Pubblicato il da ecobiker - vai in bici e non inquini

OBIETTIVI GENERALI

 

Sono le motivazioni di fondo per cui un’amministrazione si dota di un piano della mobilità ciclistica

  1. Diffusione dell’uso della bicicletta

Vantaggi per la collettività in termini di qualità dell’aria, effetto serra, congestione, rumore, salute, …

  1. Sicurezza dei ciclisti

Un motivo che induce molti potenziali ciclisti a preferire altri mezzi di trasporto, soprattutto nelle grandi aree urbane, è la percezione della pericolosità del traffico motorizzato.

  1. Intermodalità

Spesso, nelle grandi aree urbane, gli spostamenti quotidiani avvengono su distanze piuttosto lunghe; la rete del trasporto pubblico locale non è in grado di servire capillarmente i tessuti a bassa densità dei vasti hinterland. Pertanto l’alleanza della bicicletta con il trasporto pubblico è un obiettivo da perseguire con determinazione.

 

Il piano della mobilità ciclistica ha definito gli obiettivi specifici, locali, che consentiranno un

monitoraggio delle azioni proposte.

 

Alcuni esempi di obiettivi specifici:

          raggiungere una determinata percentuale di spostamenti in bicicletta sul totale degli spostamenti urbani

          raggiungere un determinato sviluppo della rete dei percorsi sicuri per i ciclisti

          realizzazione di un determinato numero di parcheggi presso gli edifici pubblici

 

Il piano di sviluppo della mobilità ciclistica non è solo un piano delle piste ciclabili: è un insieme coordinato di misure di carattere infrastrutturale, gestionale, informativo. La pianificazione della rete attraverso metodi e tecniche tradizionali della pianificazione dei trasporti:

          analisi della domanda

          individuazione degli attrattori/generatori di spostamenti

          definizione della rete dei percorsi principali

          criteri per l’individuazione dei percorsi complementari

 

Perché un’amministrazione dovrebbe dotarsi di un piano della mobilità ciclistica

 

Vantaggi dovuti alla diffusione dell’uso della bicicletta

 

          salute

          qualità dell’aria riduzione congestioni di traffico

          riduzione rumore

          riduzione congestioni di traffico

          …..

 

Come intervenire

  1. Sensibilizzazione all’uso della bicicletta
  2. Sicurezza dei ciclisti
  3. Intermodalità
  4. Partecipazione continua

 

Il piano di sviluppo della mobilità ciclistica non è solo un piano delle piste ciclabili: è un insieme coordinato di misure di carattere infrastrutturale, gestionale, informativo

 

IL PROGETTO

 

 

 


Le iniziative del progetto

        incremento e qualificazione (messa in sicurezza, infrastrutture per connessioni di tipo intermodale, dotazione di parcheggi coperti/scoperti…) delle piste ciclabili

        supporto ad iniziative di mobilità sostenibile (giornate in bici o a piedi, settimana della mobilità ciclistica, eco-raduni, ecc.)

Con tag I PROGETTI

Commenta il post